INCENTIVI Aziende

INCENTIVI GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI
Premi per i giovani fino a 40.000 €

INCENTIVI GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI

Premi per i giovani fino a 40.000 €


La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, favorisce l’inserimento di giovani agricoltori con l’obiettivo di aumentare la competitività del settore agricolo.
L’avviso pubblico “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori” consente ai giovani di ottenere un premio per l’avviamento dell’attività agricola e dei contributi a fondo perduto pari al 40% per investimenti attraverso l’attivazione obbligatoria di almeno una delle linee di intervento previste nel Programma di Sviluppo Rurale:
- Sostegno agli investimenti delle aziende agricole (misura 4.1);
- Sostegno agli investimenti effettuati per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole (misura 6.4).

BENEFICIARI
Possono presentare domanda i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un'azienda agricola, sia in forma singola (ditta individuale) o in forma associata (società di persone, di capitale o cooperative agricole) e che al momento della presentazione della domanda abbiano un'età compresa tra i 18 (compiuti) e i 40 anni (compiuti) e siano in possesso degli altri requisiti espressi nel bando.

TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste in un premio all’avviamento di 30.000 euro per ciascun giovane beneficiario o 40.000 euro nel caso di insediamento in aziende ricadenti completamente in aree montane (vedi comma 1 lett. a. dell’art.32 del Reg.UE n.1305/2013).
In caso di insediamenti plurimi sono erogati fino ad un massimo di 5 premi, presentando un unico piano aziendale. In questo caso il premio erogato alla società oggetto di insediamento corrisponde alla somma dei premi che spettano a ciascun giovane beneficiario.

MODALITA’ PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Il giovane può presentare una sola domanda di aiuto. Nel caso di insediamento plurimo, in domanda di aiuto devono essere indicati i giovani che si insediano e che richiedono il premio. La domanda di aiuto deve essere sottoscritta dal giovane amministratore e legale rappresentante che partecipa al bando e che ha ricevuto la delega da parte degli altri soci.
La documentazione da presentare è indicata all’art. 8.3 dell’avviso pubblico.

Contattaci per avere maggiori informazioni.

Condividi nei social network   

Richiedi informazioni

Se non hai trovato ciò che cercavi, inviaci una mail saremo felici di risponderti.









   

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato sulle nostre attività.
Ti promettiamo di inviarti solo informazioni di qualità.